Home Viaggi Visitare Firenze A Piedi In Un Giorno

Visitare Firenze A Piedi In Un Giorno

Visitare la città di Firenze a piedi in un solo giorno? Beh, non è impossibile. Malgrado gli oltre 300mila abitanti, il capoluogo toscano ha il vantaggio di avere un centro storico relativamente piccolo, con decine e decine tra monumenti, palazzi ed opere d’arte racchiusi in pochi chilometri quadrati.

Non a caso, Firenze è la prima città al mondo nel rapporto tra l’arte e le distanze: nessun’altra, infatti, può vantare così tanta storia raccolta in poco spazio. Fatta eccezione per San Miniato e piazzale Michelangelo (il luogo migliore per osservare la splendida Firenze dall’alto), le principali bellezze fiorentine si estendono dalla Chiesa di Santa Maria Novella (alle spalle dell’omonima stazione centrale) a quella di Piazza Santa Croce, che chiude il versante sud del centro storico.

Qui, in questo spazio, da un capo all’altro della zona pedonale, sono racchiusi beni e bellezze di valore inestimabile: Piazza e Palazzo della Signoria, Ponte Vecchio e il Duomo, solo per citarne qualcuno. Ecco perchè pensare di visitare il centro di Firenze in un solo giorno (e a piedi) non è affatto impossibile. Basta sapersi organizzare, a seconda che si arrivi in treno o in auto.

Viaggiare in treno significa arrivare alla stazione di Santa Maria Novella, un punto stategico, dal quale poter raggiungere qualsiasi zona della città velocemente. Il tour, in questo caso, comincerebbe subito dall’attigua Chiesa di Santa Maria Novella, la cui piazza è stata da poco risistemata con lavori che sono durati a lungo, per poi proseguire con il vicino Mercato di San Lorenzo, il Duomo e, continuando sulla direttrice sud, via dei Calzaiuoli, Piazza della Signoria, Ponte Vecchio ed infine Piazza Santa Croce.

Viceversa, se si dovesse giungere a Firenze con la propria auto, consigliamo caldamente di lasciarla nel parcheggio coperto di Sant’Ambrogio (nei pressi della sede del quotidiano “La Nazione”), non molto caro, situato al limite sud della ZTL. Da qui è possibile iniziare il tour fiorentino “a piedi” attraversando la piccola (ed affascinante) Piazza Sant’Ambrogio, per poi visitare la vicina Moschea e raggiungere Piazza Santa Croce (siamo nella zona sud della città). Da qui, percorrendo qualsiasi parallela di via Ghibellina, si arriva agevolemente in Piazza della Signoria e poi sul Ponte Vecchio.

Se si vuole (e se si ha tempo), dopo aver attraversato lo storico ponte, è possibile visitare senza allontanarsi troppo Palazzo Pitti, Piazza Santo Spirito e Borgo San Frediano, la vecchia Firenze. Improponibile – per una visita di un giorno – poter vedere anche gli splendidi Giardini di Boboli, che si trovano alle spalle di Palazzo Pitti, in questa zona comunemente definita dai fiorentina “dillàdarno“.

Riattraversando qualsiasi dei ponti dell’Arno, si torna in pieno centro per concludere il giro (e la propria giornata) a Firenze: da Piazza della Signoria, percorrendo via dei Calzaiuoli, la via dello shopping, si arriva velocemente in Duomo e da qui in Santa Maria Novella, dove non c’è da visitare la stazione dei treni ma la splendida chiesa alle sue spalle.

Inserisci un commento